Da luglio 2018 sono cliente Ho. Mobile, e insieme a me ho portato alcuni miei famigliari vista la convenienza e la sicurezza di una rete che si “appoggia” a Vodafone.

Per i primi mesi è andato tutto bene ma, da inizio marzo, il cellulare di mia madre ha iniziato ad avere problemi con le chiamate: durante la chiamata, dopo qualche secondo o minuto, l’interlocutore non riesce più a sentirla o, nella migliore delle ipotesi, la sente molto disturbata, rendendo in entrambi i casi impossibile il proseguimento della chiamata.

Contatto immediatamente il numero di assistenza 192 121 dove mi viene chiesto di togliere e rimettere la SIM e, nel caso il problema continui, provare a cambiare cellulare.

Appurato che il problema non dipende dal cellulare, mi consigliano di cambiare la SIM per malfunzionamento. Tralasciando la disinformazione di parecchi negozi che trattano questo operatore, riusciamo in tempi accettabili a cambiare la SIM.

Finalmente risolviamo il problem…ah no!

Il problema con Ho. Mobile si ripresenta il giorno stesso

Nonostante il cambio SIM, l’impossibilità di ricevere chiamate continua. Contatto nuovamente il 192 121, il quale, questa volta, affida il problema al suo ‘preparatissimo team di tecnici’ che ‘risolvono’ il problema dopo svariati giorni e chiudono la segnalazione, affermando di aver risolto la problematica segnalata.

Lieto fine? Non proprio! Infatti il problema si ripresenta il giorno stesso 😎(thug life)

Iniziamo a pensare che possa dipendere davvero dal cellulare, sfortuna vuole (per Ho. Mobile) che sia arrivato il momento di avvicinarmi alla famiglia per le vacanze pasquali e anche sul affidabile cellulare inizi a presentarsi lo stesso problema alla prima chiamata che faccio.

Contatto immediatamente il 192 121 e ovviamente dopo un mese dalla prima segnalazione, decidono di affidare nuovamente la segnalazione al loro ‘affidabilissimo team tecnico’.

Ad oggi la segnalazione è ancora aperta, nessuna informazione sulle cause del problema e presto Ho. Mobile si ritroverà un cliente in meno ancor prima di mietere vittime per le rimodulazioni.